Eventi


  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
  • News
Eventi

Il co-design e il futuro dell'HPL

Tavola rotonda presso l'Arpa add di Pesaro.

1 ottobre 2010.  L'inaugurazione di Arpa add a Pesaro è stata un successo. Alla tavola rotonda sul tema del "Co-design e il futuro HPL", hanno partecipato con entusiasmo diversi designer di fama internazionale dando vita ad un dibattito di qualità eccellente, ricco di buone idee, intuizioni e interessanti considerazioni.

Famosi architetti e designer come Giulio Iacchetti, James Irvine, Matteo Ragni, Paolo Rizzatto, Denis Santachiara, il sociologo Mario Abis e il redattore capo Silvia Robertazzi hanno avviato ad un dibattito interessante e appassionato.

Due sono state i principali argomenti dibattuti: il primo riguardo il significato di "co-design" e l'altro le prospettive dell'HPL come materiale in grado di rinnovarsi e dare risposta ai bisogni emergenti.

Il Co.design, in altre parole l'idea di una collaborazione aperta e collaborativa, è stato interpretato non solo come una precisa necessità di porsi in relazione fra professionisti, ma anche come una leva importante per la creazione di valore e un'opportunità per l'azienda per sviluppare un nuovo ruolo sociale e nuovi servizi: dalla formazione, alla ricerca e alla sperimentazione, alla condivisione di eventi culturali e progetti.

Parlando di HPL e delle sue prospettive, sono stati evidenziati molti aspetti diversi. Prima di tutto, c'è una grande consapevolezza del fatto che l'HPL è un materiale molto duraturo, e quindi eco-sostenibile. Poi, ne è stata sottolineata la particolare versatilità che offre sempre più numerose possibilità di soluzioni in moltissimi settori di applicazione.

Archivio News



back